Mario e la sua cuffia rossa 9’20”

Quel 9,20″scritto a pennarello nero sulla sua cuffia rossa è divenuta un icona , tra amici e sconosciuti che frequentano la piscina di Gardolo Trento Nord. Per 3 volte a settimana, Mario, che tutte le mattina si sveglia alle 5 per badare ai propri campi di mele, ha bisogno dei benefici del nuoto per stare in forma. Mario, Classe 35, ha vissuto i cambiamenti del mondo fino a come lo conosciamo oggi, con una forte dedizione al lavoro e al rispetto del proprio corpo. Chi lavora in piscina come me, lo vede arrivare con il sorriso di un bimbo stampato nel viso, con tanto di record di gara, ben scritto su quella sua cuffia rossa di cui va tanto fiero. E come non dargli ragione? In fondo, non tutti alla sua età, principalmente non agonisti come lui, li vedi partecipare ad una staffetta di nuoto è concludere 10 vasche di fila con un buon tempo.

Mi sembra di vederlo anche adesso che sono qui a scrivere, è come un rituale. Prima di entrare in acqua, Mario fa un po’ di ginnastica preparatoria, rotea le braccia a stile delfino, un po’ di stretching, poi sistema gli occhialini e giù, in acqua.

E continua a sorridere …