Siamo fatti di mille strade – fotografia come esplorazione interiore.

Fotografia che ritrae e espone la lettura del se ritratto.

Non siamo solo un aspetto fisico da presentare al prossimo. Siamo una infinita dimensione di percorsi interiori e scelte soggettive e oggettive, che non basta una vita per conoscerci veramente. Non vi è mai capitato di ritrovare una vostra vecchia foto, e comprendere tramite quel volto, quel momento, aspetti fino ad allora inconcepibili ? nuove forme di pensiero, scoperto nuove linee di ragionamento. Certo la fotografia non può lavorare sulla psiche umana ma, può  dare un indizio, aprire una strada Verso luoghi inesplorati. Quante volte si dice che un fotografo nota certi aspetti in una persona che nessuno altro può vedere? A volte nemmeno il soggetto fotografato si riconosce. La fotografia non può cambiare il pensiero, ma Può aprire 1000 strade di noi stessi.