Fu lo sguardo del mare …

che in te vidi la prima volta.

Oltre quella finestra il ventre profondo dell’oceano, mentre i tuoi occhi scrutano l’orizzonte oscuro e minaccioso. Ma niente paura, sempre, dopo le tempeste, la linea d’ombra e minacciosa si quieta . I tuoi occhi, sempre i tuoi occhi, tornano sereni.