Anzichè utilizzare la Polaroid  per le solite immagini di fighe con Tattoo e fiori in testa e/o panorami  e sopratutto Perché io Amo fotografare i volti della gente,  ho deciso di intraprende il mio progetto ” Ritratti Improbabili” tramite una fotocamera istantanea.  Ogni scatto è  di per se improbabile per svariati motivi, ma il risultato mi fa impazzire. Come tutti sappiamo, fotografare con una polaroid non significa avere una bella foto fatta bene seguendo i canoni della composizione e della luce. E’ il fattore istante, che gioca un ruolo fondamentale e scardina  tutte le regole della fotografia classica.

Polaroid, punta e scatta!! questa sarebbe la regola, ( già tanto odiata ai tempi di Stieglitz e company ) ma si sà bisogna vendere, però una regola, la si può infrangere. Ammetto di aver avuto qualche difficoltà con le prime istantanee. Il formato, la luce, i soliti problemi di parallasse, ma studiandoci su e facendo un paio di prove e ragionando in termini di composizione ( distruggi e ricostruisci ) comincio ad avere i miei risultati interessanti.

Ritratti Improbabili

 – Uno sguardo differente dal ritratto classico, una porzione di me in ogni personaggio –

About Author

” Se c’e un aspetto che amo della fotografia, è l'incontro, e il poter guardare le persone cercando di scovare lo zero fotografico che è in ognuno di noi. Un difficile incontro tra soggetto, oggetto e operatore, finché non crollano le barriere egosintoniche e si instaura una profonda relazione. Ogni fotografia è una personale realtà, indica il luogo e il tempo del mio passaggio, una finestra sui miei occhi, ma non verità assoluta proprio perché ognuno, è autore della propria”

You might also enjoy:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: