Ala d’acciaio, il fantasma, questi un paio di nick con cui il cavaliere oscuro è arrivato in Italia nel lontano 1946. Batman, ha sempre esercitato in me una forte attrazione, sin da piccolo. Non ricordo nemmeno quanti anni avessi, quando mio zio mi regalò una copia del mensile. Ricordo solo che aveva una trama oscura. Un uomo vestito da pipistrello, affrontava le proprie paure nella notte, aiutando un amico che stava per morire. I disegni erano molto stretti sul volto di Batman, sempre corrucciato e imperscrutabile. Dopo tanti anni ricordo ancora quelle immagini quasi fotografiche. Nel tempo, scoprii tramite manga e film la sua storia e le sue evoluzioni, alcune del resto, molto cupe ma affascinanti. Batman è l’oscurità che vive nella luce tramite Bruce, è l’arcano dell’eremita è l’angelo caduto di Dio alla ricerca di se stesso, tra le agonie del mondo umano.

About Author

” Se c’e un aspetto che amo della fotografia, è l'incontro, e il poter guardare le persone cercando di scovare lo zero fotografico che è in ognuno di noi. Un difficile incontro tra soggetto, oggetto e operatore, finché non crollano le barriere egosintoniche e si instaura una profonda relazione. Ogni fotografia è una personale realtà, indica il luogo e il tempo del mio passaggio, una finestra sui miei occhi, ma non verità assoluta proprio perché ognuno, è autore della propria”

You might also enjoy:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: