Ho scelto questa traccia per dare un messaggio , non di speranza ma di resilienza, visto il periodo orrendo che stiamo vivendo. Word Up, un pezzo che negli anni 80 fece il botto e che ancora oggi, possiede quella carica di energia che solo il suono, la musica riescono a dare in certi momenti. Almeno così è per me, che ho sempre avuto la necessità di avere accanto a me la voce di uno strumento, un testo, una canzone, una nota. Word Up è ben conosciuta tra chi come me ha vissuto gli 80th’s. Partorita dai Cameo, è stata ri-arrangiata da varie band nel corso degli anni. Io, vi lascio con l’originale di Larry Ernest Blackmon ( voce stridula e pazzesca ) e due arrangiamenti, eseguiti dalla giovane voce di Dave Gun dei Gun e la versione ( che io amo ) della particolare voce di Jonathan Davis dei possenti Korn. Buon ascolto e … Word Up!

Informazioni sull'autore

” Se c’e un aspetto che amo della fotografia, è l'incontro, e il poter guardare le persone cercando di scovare lo zero fotografico che è in ognuno di noi. Un difficile incontro tra soggetto, oggetto e operatore, finché non crollano le barriere egosintoniche e si instaura una profonda relazione. Ogni fotografia è una personale realtà, indica il luogo e il tempo del mio passaggio, una finestra sui miei occhi, ma non verità assoluta proprio perché ognuno, è autore della propria”

Ti potrebbe piacere:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: