Spettro

Ma se il nostro spettro visivo fosse più ampio, cosa vedremmo ? ve lo siete mai chiesti? Un pò come David Bowie in: L’Uomo che cadde sulla terra.

Piccole storie

L’eteronave doveva recuperarmi per l’ora prevista. Tolsi le lenti che mi davano il corretto spettro visivo terreste, per poter percepire la frequenza del segnale di interconnessione generato dalla nave a contatto con il campo magnetico della terra, che si sarebbe palesato in un raggio portante violaceo. Attesi, tra i colori dell”alba di una domenica di giugno.

7 commenti su “Spettro”

  1. E non so se sarebbe altrettanto bella la vista! Magari ampliarlo un po’ nell’ultravioletto ci permetterebbe un po’come le api di percepire altre sfumature di colori ma continuando poi vedremmo a raggi x e, medici ed ortopedici a parte non troveremmo tutto sto interesse! Dall’altra parte ecco, vedendo nell’infrarosso potremmo vedere al buio e risparmiare sulla bolletta della luce! Oltre…beh…i complottisti magari potrebbero vedere le onde radio e capire che che le frequenze usate dal 5G in fondo non sono nulla di speciale! 😄

  2. Claudio me fai mori!!🤣🤣 Ma sono assolutamente d’accordo con te!!