Antenne – Emulsione pellicola trx400

Non so perché, ma quest’immagine mi riporta alla mente la storia dei fratelli Cordiglia e della loro stazione di radio ascolto spaziale a Torino, soprannominata “ Torre Bert”, ma mi riporta anche al sud, a quando da ragazzini ascoltavamo le discussioni tra radioamamtori tramite semplici walkie talkie. Ci sono foto, che rimandano sempre a dei ricordi ad un tempo passato, ma senza necessaria nostalgia, quanto più ad una interessante curiosità.

Non tutti lo ricorderanno, ma il mondo, nel 1961 era in piena ” Guerra Fredda” e i fratelli Cordiglia divennero famosi, sia per aver tracciato e trasmesso agli italiani il segnale dello Sputnik, ( primo satellite in orbita intorno alla terra, ad opera dei russi ) e per l’ipotesi ( sempre contestata dai russi ) che durante un rilevamento, abbiano tracciato le voci e le telemetrie di alcuni cosmonauti morti a bordo delle loro capsule. Ma penso che ne parlerò nel prossimo articolo, ormai mi ha preso la corsa allo spazio.

I fratelli Cordiglia

Cosa veramente ascoltarono i fratelli Cordoglia forse, non lo sapremo mai ma di fatto, una foto a volte, può creare un legame con un passato che non si è vissuto in prima persona, ma attraverso la storia dell’uomo. Buona giornata a tutti voi.

Informazioni sull'autore

” Se c’e un aspetto che amo della fotografia, è l'incontro, e il poter guardare le persone cercando di scovare lo zero fotografico che è in ognuno di noi. Un difficile incontro tra soggetto, oggetto e operatore, finché non crollano le barriere egosintoniche e si instaura una profonda relazione. Ogni fotografia è una personale realtà, indica il luogo e il tempo del mio passaggio, una finestra sui miei occhi, ma non verità assoluta proprio perché ognuno, è autore della propria”

Ti potrebbe piacere:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: