Come si dice in veronese: “Non sta contarme quela de l’orso”
„”Non sta contarme quela de l’orso”“

NOn è la solita s storiella che viene raccontata da svariati lustri, no qui è la realtà di una situazione sfuggita di mano ( Life Ursus Project ) parecchio tempo fa in Trentino. Adesso, senza farla troppo lunga, reputo alquanto di cattivo gusto, dover abbattere un Orso perché si comporta da tale a causa di due stronzi armati di fucile, che si sono introdotti nel suo habitat forse con la speranza di portarsi a casa un trofeo, ed hanno invece rimediato un attacco da parte di un’Orsa ( tra l’altro la faccenda non è chiara ) che probabilmente stava difendendo i propri cuccioli. Ovviamente, una certa politica populista e in cerca di voti, ha subito deciso per l’abbattimento, malgrado il Ministro Costa abbia raccomandato di non farlo. Vedremo come si risolverà.

Intanto a Trento, si moltiplicano le manifestazioni Pro Orso, in cui si chiede di non abbattere più questi stupendi Animali. Alla prossima.

Informazioni sull'autore

” Se c’e un aspetto che amo della fotografia, è l'incontro, e il poter guardare le persone cercando di scovare lo zero fotografico che è in ognuno di noi. Un difficile incontro tra soggetto, oggetto e operatore, finché non crollano le barriere egosintoniche e si instaura una profonda relazione. Ogni fotografia è una personale realtà, indica il luogo e il tempo del mio passaggio, una finestra sui miei occhi, ma non verità assoluta proprio perché ognuno, è autore della propria”

Ti potrebbe piacere:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: