Floria e i suoi Freaks.

Floria e i suoi Freaks.

Perché la fotocamera riprende ciò che è in luce, ma chi si cela nel buio?

Come avevo scritto in qualche articolo precedente, sono affascinato dall’oscurita’ in cui un immagine attende latente in attesa del parto, mentre colui che vi è stato esposto vive sospeso in un’ade atemporale. Per questo, vi sono fotografi che ricerco, a volte mi ispiro ( senza riuscirvi ) per poi trovare la mia impronta stilistica, ma che mi lasciano un incisione, un pensiero, una porta aperta verso il buio, verso la mia camera oscura.

Lei è Floria Sigismondi

Fotografa e artista visiva è nata a Pescara, sin da Bambina ha vissuto in Canada ( Ontario ) dove ha studiato disegno e fotografia, iniziando la propria carriera nella moda, è poi stata notata dalle celebrità dello spettacolo per le proprie immagini su personaggi che..

Come lei stessa ha definito: “antropici sottomondi abitati da anime torturate ed esseri onnipotenti,‭ ‬mondi paralleli devastati ed alieni,‭ ‬inconfondibilmente legati alla realtà,‭ ‬come fossero ombre di noi stessi‭”

Come potete ben vedere da alcune immagini, Floria attraversa le porte del male per entrare in quegli inferi dell’anima umana che solitamente non emergono nella vita di tutti i giorni, forse, a sotto intendere che tutti noi, portiamo in grembo un abisso che probabilmente non esploreremo mai, per paura di poter scoprire cosa potremmo essere realmente, ma che forse, una volta oltrepassato, potrebbe portare la nostra anima alla redenzione.

Il lavoro di Floria le permette di avere ingaggi con i big della Musica internazionale ed è cosi, che diviene regista per i più importanti artisti della scena musicale tra la fine degli 80 e 90. Qui sotto, vi posto il videoclip che ha realizzato per un artista che io ritengo un genio visionario, Marilyn Manson, sul testo di ” The Beautiful People”

Buon ascolto e… un abbraccio a tutti voi, e grazie. Sempre.

Alcune immagini del libro Redemption e lei tra Marylin Manson David Bowie.

Il libro più famoso.

Redemption : Il suo libro più importante, almeno per me. https://g.co/kgs/qvrTM4

Gravantes

” Se c’e un aspetto che amo della fotografia, è l'incontro, e il poter guardare le persone cercando di scovare lo zero fotografico che è in ognuno di noi. Un difficile incontro tra Operator e Spectrum, finché non crollano le barriere egosintoniche e si instaura una profonda relazione. Ogni fotografia è una personale realtà, indica il luogo e il tempo del mio passaggio, una finestra sui miei occhi, ma non verità assoluta proprio perché ognuno, è autore della propria”

Related Posts

Fotogrammi di Storie su Radio Music Trento

Fotogrammi di Storie su Radio Music Trento

Tra Pomi e Sgnappe!!!

Tra Pomi e Sgnappe!!!

Insonnia e riconoscimento – Autoritratto 😂😂

Insonnia e riconoscimento – Autoritratto 😂😂

La bellezza dal buio – Evgen Bavčar

La bellezza dal buio – Evgen Bavčar

2 Comments

  1. Si molto, ovviamente bisogna contestualizzarle. Quelle di Floria sono creazioni, ma se pensiamo a Diane Arbus, che ritrasse dei Veri Freaks!!

Ultime News

Community

  • Moliendo Café

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 73 altri iscritti

Instagram

Gravantes

Gravantes

Tanti sono i lavori che ho svolto nella mia vita, ma ho sempre portato con me un mezzo per fotografare, un quaderno per scrivere e un libro. 3 elementi per me molto importanti per poter osservare, raccogliere e raccontare il mio passaggio su questo pianeta.

Visualizza Profilo Completo →

Nadia Mogni Book

Nadia Mogni

My Pins!