Fotografia

Ram – Memoria volatile.

Il giorno della memoria, oggi 27 Gennaio 2021. Già, ma mi chiedo quanto abbiamo dimenticato invece? Dove siamo ancora?, perché da quello che io vedo passare nei canali tv o in streaming o sui vari quotidiani, sembra che l’intera società umana abbia deciso di virare verso una destra violenta. Che dire? cosa pensare? non da ultimo, l’assalto al parlamento americano contro l’elezione di Biden, dovrebbe farci ben riflettere. Cosa sta succedendo nelle cosiddette società civili occidentali? Sono passati più di 15 anni da quando ho lasciato Roma, e già allora, erano già evidenti ciò che oggi abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni. Quindi, anche se legittimo ricordare, mi chiedo, quanto sia stata volatile la nostra memoria di quel tempo sino ad oggi? Domande la cui risposta mi è ignota.

RAM

” Se c’e un aspetto che amo della fotografia, è l'incontro, e il poter guardare le persone cercando di scovare lo zero fotografico che è in ognuno di noi. Un difficile incontro tra Operator e Spectrum, finché non crollano le barriere egosintoniche e si instaura una profonda relazione. Ogni fotografia è una personale realtà, indica il luogo e il tempo del mio passaggio, una finestra sui miei occhi, ma non verità assoluta proprio perché ognuno, è autore della propria”

3 commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: