Bello Trentino,  Tracce di scrittura, pensieri.

Primavera 021

Un fredda primavera qui a Trento in questi giorni, per cui uscire in bici si, ma ben coperti. Però la luce è meravigliosa, ed io, che ho sangue siculo nelle vene, sento proprio la voglia di uscire, osservare, e soprattutto incontrare i volti, le situazioni, il rumore , la dinamicità della vita, che per ovvi motivi, ha subito un e continua a subire, l’effetto della pandemia. Lo schermo di un portale non mi basta più, come le parole scritte. Ok oggi è così, un pensiero, uno sfogo, tra un po accetto nuovamente tutto e vado avanti. Un abbraccio a voi.

” Se c’e un aspetto che amo della fotografia, è l'incontro, e il poter guardare le persone cercando di scovare lo zero fotografico che è in ognuno di noi. Un difficile incontro tra Operator e Spectrum, finché non crollano le barriere egosintoniche e si instaura una profonda relazione. Ogni fotografia è una personale realtà, indica il luogo e il tempo del mio passaggio, una finestra sui miei occhi, ma non verità assoluta proprio perché ognuno, è autore della propria”

Un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: