Fotografia,  Tracce di scrittura, pensieri.

Crepuscolo

L’ora da me preferita per fotografare.
L’ora in cui luce e buio si contendono gli spazi temporali, finché Ogni luogo, entita’ o istante, assume altresì forma, aspetto, intelletto. Io sono li, avvolto dalla semi oscurità, prima che tutto divenga buio. A volte mi terrorizza, altre volte mi percepisco in sospensione, in attesa che qualche forma si palesi. E poi arriva la notte, colma di incubi luminosi e voci silenziose. L’unica mia difesa, la lampada accanto al mio letto. E luce fu!!!!

” Se c’e un aspetto che amo della fotografia, è l'incontro, e il poter guardare le persone cercando di scovare lo zero fotografico che è in ognuno di noi. Un difficile incontro tra Operator e Spectrum, finché non crollano le barriere egosintoniche e si instaura una profonda relazione. Ogni fotografia è una personale realtà, indica il luogo e il tempo del mio passaggio, una finestra sui miei occhi, ma non verità assoluta proprio perché ognuno, è autore della propria”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: