Bello Trentino,  Fotografia,  Tracce di scrittura, pensieri.

Memorie di vento e onde

Quando un immagine di riporta ad un altro tempo e luogo.

Era una vita che non fotografavo quel mondo dinamico dello sport che vive tra le onde del vento e dell’acqua. l’ultima volta sarà stato all’inizio degli anni 90, quando nella mia Palermo, nelle spiagge di Mondello si dava vita al world festival del windsurf; una settimana di sport acquatici con atleti provenienti da tutte le parti del mondo. Mi ricordo che alcuni mi dicevano di allenarsi proprio sul lago di Garda, per via del forte vento che soffia tutti i giorni. Ricordo che iniziai a fotografare grazie e quei ragazzacci della scuola di fotografia di Palermo, oggi grandi fotografi, Domenico Veneziano , Giuseppe Sinatra e tanti altri. Queste immagini, mi riportano una po’ a quei giorni . Nostalgia? no, bellissimi ricordi impressi nella memoria che si palesano grazie a delle fotografie fatte oggi, in altro tempo, in altri luoghi. Memoria, storia, imprinting, Sicilia.

” Se c’e un aspetto che amo della fotografia, è l'incontro, e il poter guardare le persone cercando di scovare lo zero fotografico che è in ognuno di noi. Un difficile incontro tra Operator e Spectrum, finché non crollano le barriere egosintoniche e si instaura una profonda relazione. Ogni fotografia è una personale realtà, indica il luogo e il tempo del mio passaggio, una finestra sui miei occhi, ma non verità assoluta proprio perché ognuno, è autore della propria”

2 commenti

  • ilmestieredileggereblog

    Credo che le cose che ci hanno colpito e smosso qualcosa dentro siano una continua fonte di ispirazione. Bellissime foto! I colori e i riflessi dell’acqua sono così vividi da sembrare di essere lì.
    Buona giornata

  • Gravantes

    Buongiorno a te Pina. Grazie per le tue belle parole. In effetti, la camera dei ricordi è sempre in attesa di di nuovi stimoli atti a dare una spinta evolutiva al proprio linguaggio. Buona giornata.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: