Fotografia,  Tracce di scrittura, pensieri.

Pensiero Fotografia 2021

Ci sono delle fasi nella vita, in cui tutto sembra tornare prepotentemente e con molta più passione e competenze. Io mi occupo di fotografia da diverso tempo ma, è come se non vi fosse mai fine allo studio, alla ricerca e alla sperimentazione. Quest’anno per svariati motivi, tra cui la questione pandemica, ho avvertito un certo fastidio nell’occuparmi di fotografia, forse perché alcuni progetti che ritenevo solidi, inerenti all’immagine fotografica sono svaniti ( non di certo grazie a me ) o forse, perché ad un certo punto vorresti un po’ tirare qualche somma. -Va bene cosi – mi sono risposto. Di fatto, chiuse delle porte ve ne sono altre da aprire, basta trovare la chiave giusta. In fondo, il mondo è tutto da raccontare e volendo riprendere Charles Bukowski ; La gente lo spettacolo più bello del mondo, ed è gratis. Su gratis oggi, non ne sarei più tanto sicuro ma, basta guardarsi in giro per capire quante storie vi sono da raccontare, non da ultimo, ciò che in queste ore sta accadendo in Afghanistan. Io non sono un reporter di guerra, ma semplicemente un uomo che utilizza il codice fotografico per scrivere un pensiero. Su tale aspetto, la fotografia è un linguaggio potentissimo, ma richiede impegno.

Questo post non vuole essere pippone con l’idea di voler insegnare qualcosa a qualcuno, ma un semplice pensiero sulla mia persona.

Buona giornata.

” Se c’e un aspetto che amo della fotografia, è l'incontro, e il poter guardare le persone cercando di scovare lo zero fotografico che è in ognuno di noi. Un difficile incontro tra Operator e Spectrum, finché non crollano le barriere egosintoniche e si instaura una profonda relazione. Ogni fotografia è una personale realtà, indica il luogo e il tempo del mio passaggio, una finestra sui miei occhi, ma non verità assoluta proprio perché ognuno, è autore della propria”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: