Libri - Illustrazione - Serie - Movies - Eventi

Upgrade – utopici Futuri distopici?

Ovvero: quante versioni del Mito di Frankenstein ci sono e vi saranno? NOn vi è dubbio che tale mito affascina oggi come non mai. Avete visto mai upgrade?, io l’ho trovato per caso, come mi succede spesso. E’ un film Body horror del 2018 credo, a basso budget ma, realizzato bene. Un ottima fotografia di una società nichilista degradata, con una interessante regia fotografica. Spesso guardo certi film solo per tal motivo. NOn vi è nulla di innovativo sulla trama ma, il film viaggia bene anche se si sa dove va a parare , però il finale, non è scontato. Insomma, un altro figlio della grande Mary Shelley

Pensando ai giorni nostri, Mentre nel nostro mondo l’ingegneria robotica è pronta a sfornare prototipi in stile ” IO ROBOT ” guardate cosa hanno fatto quelli di Engineered Arts , sul fronte Cyborg si fa ancora fatica, anche se per cyborg, in cui si sottintende un umano potenziato, potrebbero rientrarvi a pieno titolo oggi, anche coloro che semplicemente portano protesi, pace maker e tutto ciò che è può essere utile all’essere umano, mi chiedo chi avrebbe il coraggio di farsi impiantare un chip che controlla parte del proprio corpo. Certo, in medicina tutto ciò è in divenire, lo stesso Elon Musk, ha annunciato di avere un progetto a tal proposito ma, mi chiedo se sia già un futuro prevedibile e già scritto come per i robots. Notte

” Se c’e un aspetto che amo della fotografia, è l'incontro, e il poter guardare le persone cercando di scovare lo zero fotografico che è in ognuno di noi. Un difficile incontro tra Operator e Spectrum, finché non crollano le barriere egosintoniche e si instaura una profonda relazione. Ogni fotografia è una personale realtà, indica il luogo e il tempo del mio passaggio, una finestra sui miei occhi, ma non verità assoluta proprio perché ognuno, è autore della propria”

2 commenti

Benvenuto Eternauta!!! Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: