Panelle, arancine e calzoni.

Panelle, arancine e calzoni, pane, cassata e pastiera e…buona festa della rinascita.

C’è la famiglia con tutte le proprie dinamiche emotiva ma, sia mai che qualcuno rimanga senza cibo in un giorno di festa come questo. Perché a tavola i siciliani sono sempre creativi buongustai. Non per sminuire nessun’altra cucina ma, nelle festività più importanti, il siciliano che risiede anche nel luogo più lontano dalla sua isola di origine , non rinuncerà mai alla propria cucina, e soprattutto, al proprio cibo fatto in casa, come facevamo i nostri nonni. Dal pane, alle pietanze che richiedevano giorni di cottura, al dolce, con tutti quei profumi che già ti saziano prima di sederti a tavola. Intanto, sfrigolano le arancine …io attendo.

Un grande augurio di una felice Pasqua a tutti voi.

Benvenuto Eternauta!!! Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: